Pesaro, una donna pulisce le strade, il sindaco: "Bella lezione di senso civico"

Un piccolo gesto ma che mostra un grande senso di rispetto del territorio: una donna pulisce volontariamente le strade cittadine e il sindaco di Pesaro la vuole premiare

pesaro donna pulisce strada

L’appello era partito proprio dal sindaco del Comune di Pesaro Matteo Ricci, che sulla sua pagina Facebook aveva pubblicato due immagini di una donna intenta a pulire per strada. Da quel momento è partito un tam tam che ha portato a dare un nome a questa cittadina dal profondo senso civico: si chiama Natsuko Takase, è giapponese e verrà premiata dal primo cittadino.

Nel primo messaggio Ricci aveva scritto: “Non so se sia italiana o straniera – spiegava il sindaco – , ma di certo sta dando una lezione a tutti noi. Da giorni, pare che pulisca le zone intorno alla piazza dove spesso qualcuno butta impropriamente cicche di sigarette o cartacce. Il senso civico è fondamentale per avere una città sempre più bella e pulita. Se mi aiutate a rintracciarla fareste un favore a tutti, il cambiamento parte dai piccoli ma grandi gesti di persone così”.

Questo è accaduto il 17 febbraio 2019 perché già il 18 la donna era stata individuata: “L’abbiamo trovata! Si chiama Natsuko Takase la donna che ci ha dato questa bella lezione di senso civico – ha infatti scritto il primo cittadino sul social – . La stiamo rintracciando per premiarla con un piccolo riconoscimento. Spero che questa bella storia abbia fatto riflettere coloro che continuano a sporcare le città. Ognuno ha il diritto di vivere in una città pulita, ma anche il dovere di non sporcare ed essere rispettoso del bene comune”.

Un esempio di rispetto del territorio che, c’è da dirlo, ha fatto il giro del web, di giornali e televisioni.

Nelle immagini che la immortalano la donna è stata fotografata intenta a pulire le strade armata di scopa e paletta.

A lei, che ha una quarantina d’anni e risiede a Pesaro nelle Marche da 20, andrà un riconoscimento da parte del Comune. Si tratta di un attestato di benemerenza e di una ceramica. Il sindaco ha spiegato che lo consegnerà simbolicamente a lei: “Ma è come se lo consegnassi a ogni cittadino che rispetta la città, e quando può dà anche una mano. Il gesto semplice di questa donna giapponese/pesarese ha fatto capire che ogni cittadino ha il diritto ad avere una città pulita, ma ha anche il dovere di non sporcarla”.

Pubblica un commento