Orte e i misteriosi boati nel sottosuolo: è allarme

Gli abitanti di Orte sono in apprensione per alcuni misteriosi boati provenienti dal sottosuolo che si ripetono da giorni: cosa sta succedendo

Orte

Alcuni misteriosi boati provenienti dal sottosuolo stanno tenendo in apprensione i cittadini di Orte, località in provincia di Viterbo, nella Tuscia, nella regione Lazio.

Da oltre 20 giorni il centro storico del comune viterbese è interessato da una sorta di micro terremoto le cui motivazioni sono al momento sconosciute. Per risolvere il “giallo” è stato richiesto l’intervento di un geologo per effettuare alcuni rilievi del sottosuolo di Orte.

Fino al tardo pomeriggio di martedì 2 marzo i residenti del centro storico di Orte sono rimasti relativamente tranquilli dal momento che i misteriosi boati provenienti dal sottosuolo si erano fermati. Ciò, però, non è bastato a placare del tutto la preoccupazione.

Nella giornata di lunedi 1° marzo gli elicotteri dei Vigili del Fuoco, giunti sul posto da Ciampino, hanno sorvolato per alcune ore l’area per monitorare la situazione e fotografare dall’alto la zona, in collaborazione con l’ufficio tecnico del Comune. I sorvoli proseguiranno per far chiarezza sulla situazione. Non solo: è prevista anche un’azione con i droni, capaci di ispezionare più da vicino la rupe, in modo da verificare così la sua integrità.

Misteriosi boati a Orte: cosa dice l’esperto

Il geologo Adriano Bonifazi ha spiegato in alcune dichiarazioni riportate da ‘Il Messaggero’: “È la prima volta che accade una cosa simile, che prima sembrava delimitata ma ora non più. Il sottosuolo è formato da un banco di tufo alto 25 metri, con delle cavità che anticamente sono state abitate. Ci sono cunicoli, dei pozzi, caverne e via dicendo. È probabile che ci sia qualche stress accumulato all’interno dell’ammasso tufaceo. Per avere un quadro più reale, però, sarebbe necessario effettuare un monitoraggio di questi accadimenti, attraverso l’installazione di sensori che registrano le vibrazioni”.

Misteriosi boati a Orte: le ipotesi

L’ipotesi che i misteriosi boati provenienti dal sottosuolo siano riconducibili a una fuga di gas è stata scartata: il Comune, infatti, ha già provveduto a far eseguire preventivamente i dovuti controlli all’azienda del gas. Medesime verifiche (con lo stesso risultato) sono state fatte anche dall’azienda che gestisce l’acquedotto. La Protezione Civile nazionale ha inoltre informato del caso l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, che però non ha alcun segnalato alcun problema nella cittadina in provincia di Viterbo.

Misteriosi boati a Orte: la zona interessata

I misteriosi boati provenienti dal sottosuolo interessano l’area della vecchia città di Orte, che da piazza della Libertà attraversa via Sant’Agostino e giunge fino a piazza del Popolo.