Migliori università d'Italia: la classifica Censis 2020

La nuova classifica 2020 del Censis ha individuato le migliori università italiane in base a 6 parametri diversi e in 8 categorie differenti

Migliori università d'Italia: la classifica Censis 2020

Tempo di bilanci e previsioni per le università italiane, alle prese anch’esse in questi mesi con l’emergenza Coronavirus che ha rivoluzionato le abitudini di studenti e professori. Dopo la recente classifica Arwu stilata in base alle materie e il Natural Sciences World University Ranking 2020 dedicato alle Scienze Naturali, ecco arrivare ora la nuova classifica del Censis. Anzi, le nuove classifiche.

Il Censis, basandosi sui dati pre-Covid, ha misurato gli atenei italiani in base a 6 parametri: i servizi (alloggi e mense), le borse di studio, le strutture (aule, biblioteche, laboratori), la comunicazione e i servizi digitali, i laureati occupati dopo un anno, l’internazionalizzazione.

Sono 8, invece, le categorie definite per individuare le migliori università: mega atenei statali (oltre 40 mila iscritti), grandi atenei statali (da 20 mila a 40 mila iscritti), medi atenei statali (da 10 mila a 20 mila iscritti), piccoli atenei statali (fino a 10 mila iscritti), politecnici, grandi atenei non statali (oltre 10 mila iscritti), medi atenei non statali (da 5 mila a 10 mila iscritti), piccoli atenei non statali (fino a 5 mila iscritti).

Sono molte le conferme rispetto alla classifica Censis 2019: gli atenei di Bologna, Perugia, Trento, Camerino, Politecnico di Milano e Bocconi sono anche quest’anno ai vertici delle classifiche nelle loro rispettive categorie (mega atenei statali, grandi atenei statali, medi atenei statali, piccoli atenei statali, politecnici e grandi atenei non statali).

Migliori università italiane: classifica mega atenei statali

  • #1 – Bologna (media 91,5)
  • #2 – Padova (88,5)
  • #3 – Firenze (86,2)
  • #4 – Roma La Sapienza (85,7)
  • #5 – Pisa (84,7)
  • #6 – Milano (83,3)
  • #7 – Torino (81,8)
  • #8 – Bari (79,0)
  • #9 – Catania (75,5)
  • #10 – Napoli Federico II (72,7)

Migliori università italiane: classifica grandi atenei statali

  • #1 – Perugia (92,7)
  • #2 – Pavia (90,3)
  • #3 – Parma (90,0)
  • #4 – Calabria (89,5)
  • #5 Cagliari (88,5)
  • #6 – Milano Bicocca (87,7)
  • #7 – Modena e Reggio Emilia (87,5)
  • #8 – Salerno (87,3)
  • #9 – Roma Tor Vergata (86,2)
  • #10 – Genova (85,5)

Migliori università italiane: classifica medi atenei statali

  • #1 – Trento (98,7)
  • #2 – Sassari (96,0)
  • #3 – Siena (94,8)
  • #4 – Trieste (93,3)
  • #5 – Marche (91,8)
  • #6 – Udine (90,8)
  • #7 – Brescia (89,0)
  • #7 – Venezia Ca’ Foscari (89,0)
  • #9 – Macerata (88,8)
  • #10 – Salento (88,7)

Migliori università italiane: classifica piccoli atenei statali

  • #1 – Camerino (93,5)
  • #2 – Reggio Calabria (83,8)
  • #3 – Foggia (83,7)
  • #4 – Teramo (82,3)
  • #5 – Insubria (81,0)
  • #6 – Cassino (80,8)
  • #7 – Basilicata (79,5)
  • #8 – Tuscia (78,2)
  • #9 – Sannio (76,0)
  • #10 – Molise (75,8)

Migliori università italiane: classifica politecnici

  • #1 – Milano (94,3)
  • #2 – Venezia Iuav (91,2)
  • #3 – Torino (89,5)
  • #4 – Bari (83,0)

Migliori università: classifica grandi atenei non statali

  • #1 – Milano Bocconi (98,2)
  • #2 – Milano Cattolica (81,8)

Migliori università: classifica medi atenei non statali

  • #1 – Roma Luiss (94,6)
  • #2 – Roma Lumsa (89,2)
  • #3 – Milano Iulm (82,0)
  • #4 – Enna Kore (74,8)
  • #5 – Napoli Benincasa (72,2)

Migliori università: classifica piccoli atenei non statali

  • #1 – Bolzano (101,4)
  • #2 – Roma Europea (90,6)
  • #3 – Liuc Cattaneo (90,0)
  • #4 – Roma Biomedico (83,4)
  • #5 – Roma Unint (82,2)
  • #6 – Aosta (81,0)
  • #7 – Milano San Raffaele (80,8)
  • #8 – Roma Link Campus (80,6)
  • #9 – Lum Jean Monnet (70,6).