Una meteorite potrebbe essere caduta in Molise: dove cercarla

Una meteorite da 1 chilogrammo potrebbe essere caduta in Molise: tutte le indicazioni su dove trovarla e come raccoglierla in totale sicurezza

Si continua a parlare in Italia del bolide avvistato nei cieli dell’Italia centrale e meridionaleRoma inclusa, il 15 marzo 2021: il sasso spaziale, infatti, secondo gli esperti di PRISMA (Prima Rete per la Sorveglianza sistematica di Meteore e Atmosfera), potrebbe essere caduto in Molise, nei pressi della località di Temennotte, nel comune di Sant’Agapito in provincia di Isernia.

Meteorite in Molise: cosa dicono gli esperti

Per giungere alle loro conclusioni, gli esperti hanno preso in considerazione i dati ottenuti dalla camera Prisma di Capua e da altre due camere appartenenti alla rete IMTN di Tortoreto e all’Associazione Arma Aeronautica di Caserta.

Secondo gli esperti di PRISMA, come si legge sul sito ufficiale, dall’incrocio delle varie informazioni risulta che il corpo celeste, dotato di una massa stimata di circa 1 chilogrammo, è entrato nell’atmosfera a una quota pari a circa 80 chilometri, proseguendo per una lunghezza totale di 61 km, percorsi in 5.3 secondi con una inclinazione di 84°. L’altezza e la velocità finale sono state stimate, rispettivamente, a 19,8 km e 2,8 km/s.

Per individuare l’area in cui potrebbe essere caduto la meteorite, gli esperti di PRISMA hanno anche analizzato le condizioni atmosferiche presenti la sera del 15 marzo, accertando così che, intorno ai 10 chilometri di quota, c’era un vento che soffiava da nord-ovest a una velocità di circa 100 km/h.

Sulla base delle informazioni raccolte, si è stabilito che la probabile area di caduta dovrebbe trovarsi in Molise in prossimità della frazione di Temennotte, nel comune di Sant’Agapito, a 5 chilometri a sud-ovest di Isernia e a due passi dalla SS85. In attesa di ulteriori approfondimenti, si considera un’incertezza laterale di circa 300 m e di 500 m, avanti e indietro, per ciascun centro. I frammenti più piccoli, dalle dimensioni comprese tra i 2 e i 4 centimetri, potrebbero essere caduti alcuni chilometri più a sud in una zona boscosa e impervia.

La caccia alla meteorite, pur considerando le restrizioni dovute all’emergenza Covid, ha quindi inizio. C’è un precedente abbastanza recente: lo scorso anno, nei pressi di Modena, fu ritrovata la meteorite “Cavezzo”.

Come comportarsi con una possibile meteorite

Gli esperti di PRISMA hanno fornito alcune indicazioni su “come comportarsi con una possibile meteorite”:

  • fotografate la meteorite prima di raccoglierla e mappate il punto;
  • non toccate la meteorite con le mani;
  • non avvicinate calamite alla meteorite;
  • non avvolgete la meteorite con plastica/alluminio;
  • evitate di alitare troppo vicino alla meteorite;
  • raccogliete la meteorite usando un foglio di carta;
  • avvolgetela in un panno di cotone;
  • riponetela in un vaso pulito di vetro;
  • inseritelo in un altro vaso a chiusura ermetica e con “assorbi umidità”.