Questo sito contribuisce all’audience di

Virgilio InItalia

L'isola di Capo Passero è tornata in vendita? Spunta il prezzo

Secondo alcune voci, gli eredi Bruno di Belmonte vorrebbero vendere l'Isola di Capo Passero per 10 milioni di euro: ecco le parole del sindaco

Isola di Capo Passero

L’Isola di Capo Passero sarebbe (di nuovo) in vendita: secondo alcune voci, gli attuali proprietari avrebbero deciso di metterla sul mercato ad una cifra che si aggira attorno ai 10 milioni di euro, e ci sarebbero già alcune persone interessate a proporre la loro offerta. L’isoletta, uno dei simboli di Portopalo e dell’intera Sicilia orientale, è un luogo ricco di storia che presenta diversi vincoli paesaggistici, ai quali i futuri acquirenti dovranno attenersi rigorosamente. A ribadirlo è il sindaco, che a queste indiscrezioni ha voluto rispondere in prima persona.

Le parole del sindaco

“Ben venga l’acquisto dell’Isola di Capo Passero, purché il sito venga tutelato con tutto quello che contiene” – ha affermato Rachele Rocca, sindaca di Portopalo. Sta infatti girando voce che questo piccolo tassello di storia della Sicilia orientale sia in vendita, al prezzo di ben 10 milioni di euro. Non è la prima volta che l’argomento in questione emerge: già nel 2017, ad esempio, si parlava di un affare ormai concluso. All’epoca, un gruppo di Mantova avrebbe voluto acquistare l’intera proprietà per realizzarci un resort di lusso con 128 camere, da costruire all’interno della storica tonnara situata sull’isola.

Quel progetto venne impugnato da Legambiente e dalla Regione Sicilia, e ad oggi il parere rilasciato in quell’occasione non è più valido, perché sono trascorsi più di 5 anni. Chi vorrà edificare sull’Isola di Capo Passero, dunque, dovrà presentare un nuovo progetto e conformarsi ai vincoli imposti dal decreto del 1999, il quale prescrive il mantenimento di tutte le strutture della tonnara, che rappresentano un prezioso patrimonio storico e architettonico. Non è ancora chiaro quale sarà il futuro dell’isola: gli attuali proprietari, ovvero gli eredi della famiglia Bruno di Belmonte, vorrebbero venderla a 10 milioni di euro, e si dice che alcuni imprenditori stiano già valutando l’acquisto.

L’Isola di Capo Passero

Periodicamente, ormai da alcuni anni, tornano a circolare voci sulla presunta vendita dell’Isola di Capo Passero. Situata nel Mar Ionio, a pochi km dalla costa orientale della Sicilia, appartiene al comune di Portopalo ed è un piccolo fazzoletto di terra che vanta un’enorme importanza storica. Vi si trova infatti un’antica tonnara, costruita attorno al XIII secolo, che è ormai in stato di abbandono assieme ai magazzini in cui i tonni venivano lavorati. Nel corso degli anni, l’isola è diventata una splendida meta turistica. Ai piedi della tonnara c’è una bellissima spiaggia di sabbia dorata, lambita da acque cristalline.

Alle sue spalle, invece, un sentiero si inoltra attraverso le palme nane e conduce al Forte di Capo Passero: venne costruito alla fine del ‘500 per volere del viceré di Sicilia Marcantonio Colonna, e poi portato a termine quasi un secolo dopo sotto il regno di Filippo III, Re di Spagna. Da qui si gode di una vista meravigliosa, e proprio accanto al forte sorge una statua bronzea di Maria Santissima della Scala del Paradiso, realizzata nel ’59 da Mario Ferretti: la scultura sembra volgere lo sguardo a Portopalo, proteggendo i suoi cittadini e i naviganti che vi giungono.

Sul versante opposto dell’isola, la costa diventa frastagliata e ricca di insenature, piccoli scogli e grotte marine molto suggestive. Molti turisti si concedono un giro in barca per ammirare il panorama dell’Isola di Capo Passero e per esplorare i suoi antri, dove l’acqua riflette il sole creando meravigliosi giochi di luce.