Esselunga apre il primo superstore a Roma

Bagno di folla in via Prenestina per l'inaugurazione del primo Esselunga nella capitale. Per i clienti cibo fresco, baby parking e sommelier

Prodotti freschi, innumerevoli servizi e una puntuale assistenza per i clienti. Ha aperto solo da pochi giorni il primo negozio Esselunga della capitale, eppure il superstore da 4.600 metri quadri si propone già come un tempio dello shopping per i consumatori capitolini.

Inaugurazione Esselunga Prenestino

Il 154esimo negozio della rinomata catena è stato inaugurato lo scorso 5 aprile in via Prenestina. Agli esterni una folla di curiosi ha fatto impazzire il traffico e riempito gli 800 posti auto per esplorare i nuovi spazi di vendita. Le novità per ingolosire la voglia d’acquisto del romano sono tante, studiate appositamente per venire incontro alle esigenze di chi vive nella città eterna. Frutta e verdura in abbondanza, sfusa e confezionata, d’origine controllata. Ampio banco riservato al pescato, rigorosamente del mar Tirreno, proveniente dai pescherecci che attraccano ogni mattina all’alba nei porti di Anzio e Terracina. Carni pregiate per lo più made in Italy.

E poi ampio spazio alla gastronomia con una selezione di centinaia di prodotti studiati per i palati romani più esigenti. Anche la produzione del pane fa parte della filiera controllata da Esselunga. Tanti i panettieri che sforneranno pagnotte e rosette ad ogni ora del giorno, freschi di forno, per offrire una fragranza d’eccezione. Previsto anche un reparto dedicato ai vini, con oltre 800 rinomate etichette e per districarsi nell’ampia scelta, un sommelier darà un preciso e raffinato aiuto per la selezione della bottiglia più idonea al gusto e le esigenze del cliente.

esselunga

Ma le novità non finiscono qui. Per consentire ai genitori di fare la spesa con tutta calma, l’ipermercato romano ha pensato proprio a tutto: è stato infatti allestito anche un comodo “spazio bimbi”, con giochi, tavoli e colori, dove animatori professionisti intratterranno i bambini dai 3 ai 9 anni. Un innovativo servizio che consentirà alle mamme e i papà di esplorare gli ambienti del nuovo supermercato in pieno relax.

Grazie all’apertura del nuovo negozio, solo l’ultimo di un’ampia squadra che ormai si estende in Lombardia, Toscana, Emilia Romagna, Piemonte, Veneto e Liguria, sono stati assunti 171 dipendenti, di cui 134 provenienti dal territorio circostante, un ottimo impulso per combattere la disoccupazione dilagante.  Il colosso della grande distribuzione, che attualmente conta 23mila dipendenti e più di 7 miliardi di euro di fatturato, non intende fermare qui la propria espansione. Rumors parlano di altre aperture nella capitale e forse di un’ulteriore espansione verso gli inediti mercati del meridione.