Banksy diventa assessore a Milano? La curiosa proposta

Il candidato a Sindaco di Milano Gianni Cafaro offre a Banksy il ruolo di assessore ai giovani e alla street art qualora venisse eletto primo cittadino

Banksy

Banksy assessore della giunta comunale di Milano? L’idea è venuta in mente a Gianni Cafaro, candidato a sindaco del capoluogo lombardo con la lista civica Movimentiamoci Insieme.

Cafaro ha lanciato un appello all’artista di Bristol, chiedendogli di diventare assessore ai giovani e alla street art, qualora dovesse riuscire a essere eletto primo cittadino della città di Milano.

Il candidato a sindaco della lista civica Movimentiamoci Insieme ha inoltre spiegato che nel caso in cui Banksy accettasse la proposta, sarebbe disposto a mantenere il suo anonimato.

“Non ci conosciamo ma io ti conosco per la tua bravura e per la tua grande professionalità. Mi piacerebbe, qualora io fossi eletto sindaco di Milano, che tu possa fare l’assessore ai giovani e alla street art – ha dichiarato Cafaro in un appello video rilanciato sui social – Saresti la persona più adatta al mondo, quindi spero di cuore che tu possa accettare questo invito”.

Ancora Cafaro: “Sarebbe una cosa bellissima, fantastica e inimmaginabile ma anche fattibile. Ovviamente mi impegnerei a mantenere il suo anonimato e si troverebbe un modo per farlo partecipare alla giunta, magari in videoconferenza, tenendo sempre presenti quali saranno le sue esigenze. Sarebbe una persona di grande riferimento che può servire alla città di Milano e soprattutto ai giovani che oggi, molto spesso, si identificano nella street art ma non hanno interlocutori”.

Banksy rappresenta forse l’autore di street art più famoso e apprezzato del pianeta. Le sue opere sono apparse sui muri delle città di tutto il mondo e anche in Italia. A Venezia è da poco spuntata una misteriosa ‘X’ che tappa la bocca del bimbo migrante disegnato a maggio del 2019 dall’artista di Bristol.

In precedenza Banksy è stato in mostra in Toscana in un “duetto” con Piero della Francesca: una mostra del Museo Civico di Sansepolcro, riaperto dopo i mesi di lockdown, che ha svelto i punti di contatto tra i due artisti divisi da secoli di storia. Ancora prima, in un casale in campagna in Abruzzo, era stata ritrovata la porta del Bataclan dipinta da Banksy che era stata rubata nel gennaio del 2019.

Adesso arriva la proposta da parte di Gianni Cafaro, candidato a sindaco di Milano. I cittadini del capoluogo lombardo sono chiamati alle urne per eleggere il loro primo cittadino nel 2021.