Castello di Piovera: come in una favola a pochi chilometri da Alessandria

Un'antica magione che regala ai visitatori la sensazione di entrare in una favola: è il castello di Piovera che si trova in Piemonte

Un luogo dal grande fascino che ci trasporta in tempi lontani: stiamo parlando del Castello di Piovera, situato in un piccolo borgo alle porte di Alessandria che contava meno di 800 abitanti. Comune che dal gennaio del 2018 si è fuso con Alluvioni Cambiò.

Oltre a pace e tranquillità questo territorio vanta anche un castello cosiddetto “da fiaba”. La tipica magione che ogni bambino assocerebbe a un libro di favole, dove qualche principe ha combattuto per conquistare e salvare una principessa imprigionata o dove nelle segrete poteva essere tenuto un drago incatenato da scagliare contro i nemici. Un posto un po’ magico e un po’ leggendario.

Il maniero di proprietà dei Visconti risale al XIV secolo. Fu edificato in questa area perché la posizione era ottima, sia per confluenza di molte correnti d’acqua, sia per il passaggio dei ricchi mercanti sulla famosa Via del Sale e dei pellegrini che percorrevano la Via Francigena da Roma a Parigi.

Dal 1651 passò al nobile genovese Francesco Maria Balbi, la sua famiglia mantenne il castello fino al XX secolo. In questo arco di tempo vennero eseguite diverse opere di ristrutturazione che gli diedero l’aspetto signorile e romantico che ancora oggi permane.

Gli ultimi eredi, i nobili D’Oria e Odescalchi lo cedettero all’attuale proprietario, loro cugino, il conte Niccolò Calvi di Bergolo alla fine degli anni ’60,il quale ha pensato bene di istituire, all’interno del castello e nei suggestivi giardini, dei percorsi storico-artistici aperti al pubblico che accompagna con la sua carismatica presenza.

Un luogo dal grande fascino, che, come tutti gli spazi che sono sopravvissuti alla Storia e al tempo, cela forse anche qualche mistero come vorrebbero alcune voci che parlano di fantasmi.

Quello che è certo è che camminando in questo luogo sembra di immergersi in una favola.

La riapertura stagionale dell’antica magione è prevista per il 14 aprile 2019, quando si potrà scoprire di più su questo castello grazie alla visita guidata prevista dalle 15,45.

Oltre all’edificio si possono ammirare il parco, il Museo degli antichi mestieri, il padiglione delle radici e le cantine.

Non mancano appuntamenti e attività che sono riportati sul sito internet ufficiale del castello.  E anche eventi didattici per le scuole che si tengono nei mesi di aprile – maggio e settembre – ottobre.

Il castello di Piovera in Piemonte è un vero e proprio posto magico capace di portare chiunque ne varchi la soglia in un tempo lontano e misterioso.