In vendita un'isola siciliana privata

Ammonta a un milione di euro il prezzo per aggiudicarsi la proprietà dell'Isola delle Femmine, al largo della Sicilia e in provincia di Palermo

vendita isola femmine

Non per tutti, insolita e interessante: sono queste le caratteristiche principali di una vendita molto particolare.

Il requisito più importante che deve avere il compratore, invece, è quella di possedere un milione di euro a tanto ammonta infatti il prezzo d’acquisto. E non stiamo parlando di un appartamento in una grande città come Milano, ma di un luogo dal grande fascino nel Sud dell’Italia. In Sicilia, più precisamente.

È proprio quella la regione nella quale è stata messa in vendita un’isola, nello specifico l’Isola delle Femmine. Certamente i suoi pregi sono numerosi: l’acqua azzurra del Mediterraneo, la vicinanza a Palermo, uno spazio esclusivo immerso nella natura. L’isola non è abitata e l’unica struttura presente è una torre, decadente e non abitabile. Realizzata nel XVII esimo secolo, si staglia sulla sommità dell’isola e della sua vegetazione brulla.

L’isola è stata messa in vendita nel 2017 dai proprietari, una famiglia di aristocratici, ma fino ad oggi non si è riuscita a concludere la trattativa.  Il prezzo però adesso è stato ritoccato, e di molto, al ribasso passando dai 3,5 milioni di euro chiesti all’inizio, al milione di euro attuale. Cifra che, se confrontata con altre vendite nel settore immobiliare, potrebbe essere paragonata a quella per un attico in una grande città oppure una villa nella campagna toscana.

L’isolotto ha una forma ovale ed è vicino anche alla terraferma: sono solo 300 i metri che lo separano dalla costa, tanto da essere un arrivo molto gettonato per chi si vuole concedere una bella nuotata nelle acque cristalline della Sicilia, inoltre spesso vi si trovano persone intente a fare immersioni perché anche da quel punto di vista è una meta molto amata.

Va anche ricordato che la zona rientra nella riserva naturale gestita dalla Lipu, il che rende l’isola ancora più interessante. Le dimensioni sono ridotte e ammontano a 15 ettari di terreno, torre compresa.

Un luogo importante per la sua natura, ma anche pregno di fascino proprio per la storia che gli ha dato il nome: una leggenda che narra che tredici donne di origine turca si rifugiarono qui dopo essere state mandate via dalle proprie famiglie, senza mai più fare ritorno.

Non è la prima volta che vengono messi in vendita posti particolari: recentemente è stato pubblicato l’annuncio per un borgo alpino in Piemonte, in provincia di Cuneo.

Pubblica un commento