Abitare a Milano: 5 step per fare la domanda di alloggio

Come abitare a Milano accedendo al servizio di assegnazione degli alloggi: tutti i passaggi da seguire e la documentazione necessaria per fare domanda

aler milanoLa possibilità di abitare in una casa di proprietà del Comune a Milano dipende dagli indicatori di reddito ISE e ISEE.

Per conoscere il proprio è possibile rivolgersi a uno degli sportelli CAF convenzionati, che provvederanno a verificare il possesso dei requisiti minimi. In linea generale, l’ISE deve essere inferiore a 35.000 euro e l’ISEE inferiore a 26.000 euro.

La domanda di alloggio deve essere presentata prima dello scadere del bando annuale. La richiesta deve essere fatta al Settore Assegnazione Alloggi Erp in piazzale Cimitero Monumentale 14. Per informazioni è possibile contattare la sede URP più vicina.

I documenti da presentare sono: una marca da bollo da 16 euro, carta di identità e codice fiscale, copia originale di eventuali documenti attestanti invalidità, documento riportante l’ISBARC/R conseguito. Inoltre possono essere chiesti CUD o 730 aggiornato, rendite vitalizie e contributi versati nell’anno precedente, per ogni componente del nucleo familiare.

Tutte le domande presentate hanno una durata di 3 anni, trascorsi i quali decadono automaticamente se non rinnovate. Inoltre per ottenere l’alloggio è necessario non essere proprietari di immobili, non essere stati sfrattati dall’ERP ed essere residenti o lavorare in Lombardia da almeno 5 anni.

Chi ha necessità di ottenere un alloggio per motivi di studio può, invece, rivolgersi all’Agenzia Uni sita in via Dogana 2 a Milano cheha il compito di agevolare la ricerca di alloggio per gli studenti in modo gratuito. Per avere maggiori informazioni è possibile contattare il numero telefonico 02/88453435 oppure 02/88448540.